Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 11/04/2018 in all areas

  1. 2 points
    Dio, finalmente! Ora potrò portarmela a letto e usarla un po' come un tablet. La prossima è Netflix, dai su. c:
  2. 1 point
    Cuffiette nelle orecchie, apriamo spotify, playlist rilassante e sono pronto. Iniziamo la discussione per il Decimo Anniversario di Animal Crossing Life. Dieci anni, 24 ottobre 2008 - 24 ottobre DuemilaDiciotto. Non so neanche da dove partire, cosa scrivere, mi sembra tutto surreale. Mi sembra semplicemente impossibile che ho creato una community su un gioco che va avanti da dieci anni. Migliaia di ragazzi, ragazze, adulti, sono passati su ACL. Tutti hanno condiviso un po' del loro tempo a vivere una passione che ci accomuna tutti: Animal Crossing, e seppure il gioco sia, chiaramente, il fulcro principale del tutto, molti di noi sanno che in minima o in larga parte che Animal Crossing Life non è solo Animal Crossing. In questi 10 anni abbiamo vissuto svariate esperienze, positive e tristi. Abbiamo condiviso la perdita di una nostra amica, Ginevra ( ho mantenuto la promessa hai visto? Non ho mai smesso di crederci, di dare il massimo per questo luogo che tanto amavi e che ti piaceva e faceva vivere tanti, tanti bei momenti spensierati, lontani dalla tua brutta malattia che infine ti ha portato via da noi e dai tuoi cari). Abbiamo sofferto, sussultato ad ogni annuncio, ad ogni evento Nintendo quando aspettavamo la versione per 3DS, tutti insieme, e non eravamo pochi. Abbiamo riso, scherzato, preso per il culo Purogelo, vissuto esperienze uniche insieme. C'è stato il periodo di Animal Crossing Wild World, mega boom mondiale, topic a non finire, domande, richieste, scambi, incontri, pazzesco. Forse è volato fin troppo in fretta, ma stiamo parlando degli anni 'primordiali', i forum erano la novità non facebook, non i social, ma le community su un semplice indirizzo web. Ci siamo contraddistinti subito da tutti, ero un quindicenne all'epoca, ma avevo voglia di sfondare e di avere delle soddisfazioni personali, volevo che le persone quando cercavano informazioni su AC capitassero qui, ma mai avrei pensato a tutto questo. Mai avrei pensato di trovarmi a gestire uno staff ampio, utenti a non finire, lo speravo, sì, ma all'inizio erano, appunto, solo speranze. Nel corso degli anni le altre community italiane iniziarono semplicemente ad affievolirsi, non investirono più il loro tempo, la loro passione come prima. Nel mio profondo tutto questo mi dispiaceva perché parliamoci chiaro, avere un po' di concorrenza fa sempre bene, ma alla fine, Oggi, tutto questo questo non conta più niente. C'è solo ACLife, ci siamo solo noi, auguri a chi passerà il suo tempo a giocare al futuro Animal Crossing per Switch su gruppi facebook random, chat o altre piattaforme al di fuori dei forum. In cuor mio sono più che felice nel dare la possibilità ancora a tutti di andarsi a rileggere discussioni del 2008, 2009, e via dicendo. Mai un messaggio, mai uno stato è andato perduto, ogni minima e singola azioni compiuta in questi anni è qui e sarà sempre qui, disponibile a tutti. Ad oggi sappiamo che è in lavorazione il nuovo capitolo per la versione Switch, sarà strano, lo ammetto, io in primis a 26 anni, immergersi nuovamente in un nuova avventura, in nuovi obiettivi, ma quanto sarà figo? Quanto sarà figo aspettare magari notte fonda perché l'insetto o il pesce sarà disponibile solo in quell'orario; vedere le stagioni cambiare, i colori, l'atmosfera; quanto sarà magico incontrarsi nuovamente online? Affrontare sfide, tornei, vantarsi dei propri traguardi, completare il catalogo; quanto sarà figo, semplicemente, vivere affondo quel semplice gioco che è Animal Crossing? Fremo a pensare a tutto questo. Ma abbiamo imparato che l'attesa fa parte del gioco, aspettare una semplice immagine, un video gameplay, fa parte del gioco. Nintendo lo sa, lo ha imparato, basti pensare al troll di fuffi nel direct di settembre, che risate si saranno fatti. Ma noi siamo pronti. Grazie a Luca avremo anche un signor sito / enciclopedia UNICA, che completeremo tutti insieme. Per il resto, non posso che ringraziarvi per il tempo che avete speso, staffer, utenti, voi. Ogni minuto passato su Animal Crossing Life è stato un minuto di gioia e soddisfazione per me. Vedervi interagire è stata la ricompensa maggiore che potessi mai chiedere. Siamo stati i migliori e lo saremo ancora, e ancora, a lungo. sempre e per sempre, il vostro Founder, Fabio.
  3. 1 point
    Grazie a tutti del benvenuto! Ciao Jules, grazie dei farfiocchi! Non sono riuscita a ricambiare perché ogni volta che passo dal tuo giardino i fiori non sono sbocciati...fammi un fischio quando sono in fiore che provvedo subito!
  4. 1 point
    È proprio vero, ACL ha quel qualcosa che, in un modo o nell’altro, ha fatto sì che questa community sia rimasta sempre in vita. Fa stranissimo pensare a quanto cacchio di tempo è passato, eppure siamo ancora qui, in attesa di un nuovo capitolo e di un nuovo inizio. Non vedo l’ora <3
  5. 1 point
    Buonasera cari. Per alcuni di voi sono una conoscenza di vecchia data, per molti di voi sono un perfetto sconosciuto, dunque perché non ripresentarmi? Mi chiamo Alessio, classe 1992, e vengo dalla ridente città di Firenze. Su ACL dal 2008, vi sono gravitato in pianta stabile fino al 2012/2013 circa, con crollo ed azzeramento della mia permenenza a partire dal 2014, anno della mia laurea triennale. Ho conosciuto AC grazie ad una persona che mi ha aperto gli occhi su tanti aspetti della mia vita, persona che ormai non fa più parte della mia vita. Iniziai a giocare a Wild World, passando per LGTTC ed infine New Leaf. Sono un appassionato di lettura e videogame, anche se l’università ed altri impegni hanno praticamente frenato ogni mio hobby, che sto cercando di riprendere da qualche mese, ad oggi con scarso successo. Omosessuale dichiarato proprio grazie a persone di ACL che mi hanno dato la forza di accettarmi, sono laureato magistrale in Biologia, con la speranza e la necessità di specializzarmi in Patologia e Biochimica Clinica per lavorare nel settore della diagnostica per quanto io sia in realtà speranzoso di diventare ricercatore universitario. Attendo, seppur con qualche dubbio sulle mie finanze future, l’uscita di AC per acquistare la switch. Un bacio a chi mi conosce ed un saluto a tutti i nuovi, con la speranza di ripopolare ACL come ai tempi d’oro!
  6. 1 point
    La mia esperienza su ACL, si può dire, inizia prima di ACL. Andando per ordine, ebbi la cartuccia di Animal Crossing: Wild World grazie ad una ragazza, con cui mi frequentavo prima del mio coming out. Erano inoltre i primissimi tempi che passavo a giro per forum vari. Trovai a suo tempo il vecchissimo Sampei, cui mi iscrissi. La mia esperienza nacque di conseguenza su un sito che non era l’ACL che conosciamo tutti. Poi avvenne il trasferimento. Nacque ufficialmente ACL, e fui il 100° utente iscritto (such a record). Alcuni si ricordavano di me, in primis Biagio che, tuttavia, aveva sempre pensato fossi una ragazza. E vbb. Comprai poi Let’s Go to The City, che sancì il mio sviluppo nell’online. Contestualmente inizia a stringere rapporti più stretti con Aurora, Veronica, Leti, Fabio, Ginevra e Biagio. I tempi del primo meeting a Bologna, nel 2009. Divenni staffer, il Moddo abusante abusatore, collaboravo al Giornalino creando le semplicissime skin che ne abbellivano mensilmente la struttura per renderla più piacevole. Poi iniziò il periodo dell’università. Pian piano, inesorabilmente, iniziai a rallentare ogni mia interazione qui sopra, lasciandoci però il cuore, i sogni, le gioie ed i dolori più grandi forse mai provati. ACL è stato per me il primo passo verso l’accettazione. Conobbi Luca, che intuì fin da subito il mio orientamento sessuale, e da Luca allargai la cerchia di conoscenze a persone facenti parte altri fandom. E da queste persone passai a conoscerne altre, ed altre ancora. Una di queste è la mia migliore amica, che risiede a Napoli. ACL è stato per me una casa, è per me una casa. Mi ha fatto crescere, mi ha fatto comprendere quando la vita possa essere tremendamente ingiusta ed allo stesso tempo meravigliosamente bella. Ha fatto ricredere mia madre sulle amicizie virtuali, che lei riteneva false ed impossibili. E non posso negarlo, ACL ha indirizzato il mio percorso di studi. Se ho continuato Biologia, se le mie tesi sono state svolte in ambito oncologico e se voglio specializzarmi in Patologia Clinica è per Ginevra, a cui devo così tanto. Se qualcuno mi chiedesse cosa è ACL per me risponderei probabilmente casa mia. Alcune persone che qui ho conosciuto mi sono state accanto nei periodi più neri della mia vita, e non posso che ringraziare il giorno in cui decisi di iscrivermi nuovamente perché, se non l’avessi fatto, la mia vita sarebbe adesso profondamente diversa.
  7. 1 point
    Oddio la mia prima esperienza su ACL manco me la ricordo. Ho un nick scrauso per il quale Fabio ancora mo mi prende in giro, ma tutto il resto è un buco nero. Ricordo TANTISSIMO la grafica grigia e rossa con la renna che fecero per Natale e io l'ho letteralmente adorata. Scendeva la neve ma era così pesante che se il foro raggiungeva i 10 utenti aveva infarti multipli il server. Ma non credo onestamente che quella è stata la mia prima volta...Cioè forse era la grafica azzurra o quella gialla...Vabb, non ricordo. Per il resto le cose che mi sono rimaste sono le persone che ho conosciuto, Fabio, Ale, Piero, Simo, Ele, Biegg... Quando in un bellissimo pomeriggio in cui stavo dormendo hanno arbitrariamente deciso di cambiare il mio nome 20 volte, Biagio che mi warna random, le anteprime di Fabio sulla grafica dove ha speso anche tempo su PS per farmi credere di aver messo il bottone "BUONGIORNISSIMO KAFFEEEE", MissElle e i disegni su ACL, i deliri in shout ma soprattutto QUANDO LASCIAVAMO I PC ACCESI sulla pagina di ACL per accumulare ore per gli utenti maggiormente connessi. Rimasi sul podio per quindici minuti. Ma anche i pianti sia felici che tristi che il forum mi ha dato, quando tra latino e greco era il mio unico svago, insomma ci sarebbe tanto da raccontare su quel periodo non propriamente lieto della mia vita. Il flood passivo-aggressivo che facevano nei topic e Fabio che già prendeva il ban hammer in mano, Purogelo (Maronn, ma qualcuno sa che fine ha fatto Purogelo?), quell'altra tipa bannata ma che ritornava con triplici account, le gare di grafica, i trilli su msn (Oddio msn...) ... Ma ultimo non lasciato al caso: Mirko. Ciao.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.