Jump to content

Davide424

Team Community
  • Content Count

    4,726
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    75

Davide424 last won the day on February 7

Davide424 had the most liked content!

Community Reputation

1,022 Sei un boss D:

About Davide424

  • Rank
    Crosser Nerd
  • Birthday 04/24/1999

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Località
    Rovolon (PD)

Informazioni Giochi

  • Codice Amico Switch
    SW-5128-3886-4203
  • Codice Amico 3DS
    4270-2881-9752
  • Codice Amico Pocket Camp
    3942-1775-747
  • Codice Sogno
    6D00-0167-1DFB
  • Città New Leaf
    Padova
  • Area Feedback
    http://animalcrossinglife.com/forum/topic/35545-davide424/

Recent Profile Visitors

9,678 profile views

Cronologia Nickname

  1. Nives e Gino come iniziali, poi dalle isole coupon sono stati invitati Cervasio (lotto 1) e Semola (lotto 2); al terzo è andata una casuale, Marina. Chissà chi porterà il campeggio...
  2. @Muccuna fatto! @Mnemories a te: https://animalcrossinglife.com/forum/topic/42988-mnemories/
  3. Profilo Animal Crossing: New Horizons - Positivi: - Negativi: Commenti
  4. Profilo Animal Crossing: New Horizons - Positivi: - Negativi: Commenti
  5. Bentornata! (Ho unificato i topic)
  6. Oppure, se avete un water, usatelo.
  7. Dopo anni di Padova, vista la location diversa, era necessario un nuovo nome. Non ho mai idee, quindi ho lasciato che fosse mia sorella a scegliere. Benvenuta, Asgard.
  8. Puoi andare da Mirco e acquistare la ricetta (servono 5 rami e una pietra, mi pare) oppure comprare l'ascia direttamente.
  9. Ok, la mia idea iniziale era quella di rispolverare "Le Cronache di Padova", un album che avevo avviato nell'ormai lontano (cavoli...) 2015 e mai proseguito, per mancanza di idee. Però, con il nuovo assetto delle sezioni, questo racconto non avrebbe mai goduto di alcuna visibilità; inoltre, nessuno ripescherebbe un topic di cinque anni fa. Facciamolo fresco e via. Ho l'ispirazione, cogliamola al volo. (premetto inoltre che non sono il tipo da abbandonare definitivamente e per sempre un gioco...) Detto ciò, quello che ora vado a proporvi è il racconto (molto romanzato) dell'ultima giornata nella mia città di New Leaf, Padova. Un posto in cui dal lontano agosto 2013 allo scorso novembre ogni giorno ho passato almeno un po' di tempo. Prima di partire per l'isola deserta, ho voluto fare un bel giro di saluti, a tutti. E ora cominciamo con il papiro... 19 marzo 2020. Addio, Padova. Ore 18 circa. Mancano due ore alla partenza e le faccende da sbrigare sono molte. Suvvia, se devo lasciare una città, almeno voglio che sia tutto in ordine! Prima cosa: controllo della posta. Tra le lettere: un compleanno a cui non potrò partecipare, e una di mamma, la quale mi informa che, in caso di problemi, posso sempre tornare a vivere da lei. Tempismo eh... Ho troppa roba comunque, meglio passare da Alpaca e dar via qualche cianfrusaglia. E qua incontro Rosalba, la prima cittadina che saluterò. Il suo stile da star si fa notare, come sempre. Acquista un modellino della torre Eiffel, che proprio io avevo messo in vendita. Venduta la robaccia la prossima tappa è il caffè. Qua incontro, a sorpresa, Felix. Oh, Felix. Vicino di casa di lunga data, sarà un duro addio. La sua pigrizia, il suo appetito, la sua positività. Sempre pronto a tirarti su il morale, sempre disponibile a giocare. Come si può odiare qualcuno come lui? Beviamoci un buon caffè insieme, dai. Il solito, ovviamente. Buonissimo! Vorrei servire io il caffè, ma il buon Bartolo mi informa che, al momento, non ha bisogno di aiuto. Fa nulla. Appena fuori, in strada, Falco. Un burbero, fuggito da un'altra città, che non avevo ancora avuto modo di conoscere bene. Peccato. Lo saluto, e lui mi dona una lavatrice. Beh dai, un regalo è un regalo. Mi tocca la spalla Walter. Un povero cagnolino dormiglione, piuttosto trascurato e molto dispiaciuto di vedermi andar via. Vuole un abbraccio. Lo accontento. Mi informa che anche Protone sarebbe in procinto di partire... Ed eccolo, proprio qua accanto. Interessato alla lavatrice che ho ricevuto un minuto prima. Beh, lo scopo di un regalo è rendere felice qualcuno, quindi gli do l'oggetto. In cambio ricevo un palo da barbiere. Si tratta forse di una catena di regali? Continuo a girare la città, con la pala in mano, per dissotterrare gli ultimi fossili e giroidi. Capito davanti alla casa del sindaco. Tutto abbandonato pare... Dopo una visita di saluti alla stazione di polizia, trovo Amarena. Lei è alla ricerca di un nuovo mobile. Le do il palo da barbiere, che accetta di buon grado. Valli a capire i gusti delle signore... Ed ecco Fenicia. Proviene da un'altra città. Mi viene in mente di quella volta che ho provato a trasferirmi, e ho fallito, tornando a Padova in poco tempo. Per fortuna c'è lei a darmi coraggio. È convinta che io sarò in grado di affrontare la mia nuova vita. Magari sarà sull'isola con me? Vengo di nuovo interrotto da Protone. Anche lui ha intenzione di partire, lascerà Padova il 24. Dove andrà? Chissà... Un affettuoso saluto al mio vecchio amico elettrizzante, e andiamo alla Via degli Acquisti. Qui, Freya. Molto coraggiosa, molto comprensiva, si può sempre contare su di lei. Forse un po' rude, sicuramente un'ottima amica. Uno degli addii più struggenti. Visito il museo. Faccio analizzare i tre fossili che ho trovato e poi vado al piano superiore per fare un po' di pulizia nell'esposizione dei giroidi. C'era un po' di spazzatura lì dentro, chissà come mai. Salutiamo Celeste e Blatero e facciamoci un giretto nelle esposizioni. Oh, c'è Lupilla. Le manco molto, temeva che me ne fossi andato. Ovviamente, darle la notizia è stato difficile. Aveva le lacrime agli occhi. Ciononostante le zanzare rompono sempre... Andiamo ora da Vanda. Non ho mai creduto nell'astrologia, ma vediamo cos'ha da dire. Lascio parlare le immagini. Dopo questa, forse è meglio dormirci un po' su? Nah, non c'è tempo. Ringrazio comunque Sonia per le avventure nel mondo dei sogni. Sia quelli meravigliosi che quelli corrotti. Andiamo a farci quattro risate, dai. Purtroppo Strizzo non è un bravissimo comico, ma un sorriso me lo strappa comunque. Non c'era K.K., era presto. Sabato scorso ero stato all'ultimo concerto. Andiamo a trovare Tom Nook e Frodolo. Il procione conosce esattamente i miei piani. La lontra mi ripete delle mie eccellenti doti di arredamento domestico. Non mi considero bravissimo, ma accetto il complimento. Fofò è sempre fuori a fare la guardia al quartiere sbirciacase. Non posso visitare, mi spiace... Andiamo ai magazzini a vendere la roba in eccesso e salutare i gemelli, Florindo, e Griffa. A proposito, temo non potrò portare il mio maglione Griffa sull'isola... Mi toccherà adattarmi ad altro, ma ci penserà Nook. Tutto compreso, no? Un saltino da Bigodina, a quanto pare i suoi servizi non saranno richiesti. La ringrazio per il taglio, e giù dalle sorelle Ago e Filo. Filomena, sempre indaffarata, ha comunque tempo per aiutarmi a generare un paio di QR. Bice, sempre molto formale, mi dice arrivederci. Pare ci saranno anche loro, sull'isola. Ci sarà da camminare, sull'isola. Io mi stanco facilmente, ma Sciuscià mi incoraggia, ce la posso fare. Lui era un barbone, e ce l'ha fatta. Mai arrendersi! Un salto alla posta, lascio i miei saluti a Polly e Tino, e deposito le mie ultime stelline. Rimango con il portafogli vuoto. Ancora, tutto compreso... Nook mi ha espressamente detto di non portare denaro. Terminate le commissioni, improvvisamente mi accorgo dell'assenza di Bianca. DOV'È BIANCA? Non si trova. Volevo salutarla, gentilissima vicina di casa... Purtroppo sembra scomparsa, e il treno parte in meno di un'ora! Niente, mi tocca andare senza salutarla. Mi dispiace molto... Andiamo in municipio a ringraziare Fuffi per tutto ciò che ha fatto per la città. Non c'è assistente migliore che un sindaco possa desiderare, se la cava benissimo anche a farne le veci. Una visita al campeggio di Fiorilio, costruito tre anni dopo la fondazione della città. Sempre molto calmo. C'è anche il camper di Fifonio. Non è Halloween, non spaventa ora. Salutiamo tutti comunque. Veloce nuotata, non so ancora se sull'isola sarà permesso. Parlando di isola, chiedo a Remo di portare i miei saluti a tutto lo staff dell'isola di Tortimer. Vorrei fare un'ultima visita, ma il tempo stringe. Mi fermo un minuto con lo sguardo verso il mare. Ci sarà, laggiù, la mia nuova casa? Vado a sedermi sotto l'albero della piazza, per ricordare i momenti storici della città. Degli abitanti originali, non è rimasto nessuno. Felix è qui dal 2014. Dimostra quanto ci tenga ai miei abitanti. Molti sono presenze fisse. Numero totale di visitatori: 505. Ne è passata di gente qua, eh. Ora a casa a prendere la valigia. Mi assicuro che Spirideo stia bene nella sua lampada. Lui può andare dove gli pare, mi tranquillizza. Spengo gli stereo, spengo le luci, abbasso il generale, esco, chiudo la porta a chiave. Terrò sempre questa chiave. È ora ormai. Alla bacheca, accanto a un annuncio di torneo di pesca al quale nessuno parteciperà, lascio il mio ultimo addio. Entro nella stazione. L'ansia. Il treno per l'aeroporto parte alle 20:26. Ce la posso fare. Puntuale arriva il treno. Salgo. "Addio! Fa' buon viaggio! Abbi cura di te! Uck uck!" dice Ciufciuf. E si parte. Dal finestrino guardo scorrere via la mia Padova, la piazza, le stradine, la mia casa, il parchetto, i miei amici. Il treno arriva sul viadotto e da lì vedo solo acqua. A stento trattengo le lacrime. Addio, Padova. Grazie a Padova ho conosciuto nuovi amici. Grazie a Padova ho conosciuto ACL. Grazie a Padova sono diventato ciò che sono ora. Dall'11 agosto 2013 a oggi, 19 marzo 2020, Padova è stata la mia casa. Ma è ora di partire verso nuovi orizzonti. Non scorderò mai la mia Padova. ~Davide424
  10. Ci puoi entrare la sera dopo un giorno di pioggia, se è questo che intendi.
  11. Difficile dirlo finché non avremo il gioco in italiano.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.