Vai al contenuto
Clodz

Matrimoni e Adozioni Gay

Messaggi raccomandati

Matrimoni e Adozioni Gay

 

Dato l'aumento di utenza che seppur lieve comunque effettivo, in questi ultimi giorni ci siamo chiesti "perché non riprendere un argomento più serio, trattato in passato sul forum e vedere se a distanza di anni le opinioni sono cambiate?"

Bene; ciò di cui vogliamo parlare oggi è un argomento controverso, un argomento che divide le masse e di cui se n'è parlato molto negli ultimi anni: i matrimoni e le adozioni gay.

 

  1. Quali sono le vostre opinioni in merito?
  2. Secondo voi, come si potrebbe migliorare la situazione attuale dell'Italia?
  3. Dovremmo prendere spunto da qualche Paese Europeo o Extraeuropeo?

 

Fateci sapere la vostra opinione qui sotto!

Modificato da Clodz

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spostato in Advance Thread! ;)

Comunque per quando riguarda i matrimoni non vedo assolutamente perché essere contrari, in Italia secondo me è stato fatto sicuramente un grande passo avanti con le unioni civili, tuttavia non si può essere soddisfatti: non parlo delle adozioni, non perché non accetti il fatto che due persone dello stesso sesso non siano in grado di crescere un bambino, ma piuttosto perché purtroppo l’Italia non è pronta. Il che significa che il la condizione sociale in cui si troverebbe a vivere un bambino appartenente ad una famiglia lgbt non sono delle migliori, in quanto credo proprio che si troverebbe ogni giorno a vivere nella discriminazione. 

Detto sinceramente, avrei preferito di gran lunga una legge contro l’omofobia, che finalmente dovrebbe essere considerato come reato, piuttosto che le unioni civili. Ovviamente non sto dicendo che non devono esserci, anzi, ma per come la penso io, la priorità ricade su altri argomenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io penso che sia giusto che anche i gay possano celebrare un matrimonio come quello tra eterosessuali. Da atea ritengo fondamentale il rito civile ("in comune"); per quanto riguarda quello religioso credo che i gay non dovrebbero dargli importanza, dato che la chiesa li ha sempre giudicati negativamente e pesantemente.

Per quanto riguarda le adozioni, penso che due omosessuali abbiano tutto il diritto di adottare bambini abbandonati, purché ovviamente superino i controlli a cui vengono sottoposti gli eterosessuali desiderosi di adottare. Penso che la discriminazione sia totalmente causata dalla maleducazione, nel senso che spesso nelle famiglie eterosessuali tradizionali vengono trasmessi messaggi omofobi e offensivi, infatti sono sicura che i bambini, se educati in modo da sviluppare senso critico e curiosità, non crescano "naturalmente omofobi" o "confusi", ma piuttosto farebbero domande ai genitori, come ad esempio: "Mamma/papà, ma come mai due uomini/donne si sono baciati/e?"/ "Mamma/papà, Marco ha due papà/mamme!" Ed è a quel punto che il genitore dovrebbe dire semplicemente che quei/quelle due si amano e hanno voluto un figlio, proprio come succede in molte famiglie tradizionali. Non sembra, ma l'educazione infantile può fare molto nello sviluppo in età adolescenziale e adulta, quindi non si tratta di un'Italia "non pronta", ma della mamcanza di volontà, interesse, empatia e sensibilità da parte degli adulti italiani, che quando una situazione non li riguarda se ne lavano le mani.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono a favore sia per il matrimonio, sia per l'adozione.

Relativamente al matrimonio religioso, io non sono cristiana, ma mi permetto di dire che se siamo tutti "figli di Dio" senza distinzioni, perchè due omosessuali credenti non possono avere gli stessi diritti di due eterosessuali? Aggiungo inoltre che a mio parere ciascuna religione non dovrebbe fossilizzarsi su quanto detto nei secoli andati, ma adattarsi ai tempi moderni.

Relativamente al matrimonio civile, è impensabile che venga negato a due persone di unirsi e, pertanto, tutelarsi. Una persona contraria a questo è una persona che si crede superiore ad una determinata "categoria" di persone e che, stupidamente, pensa che in qualche modo i propri diritti vengano meno una volta concessi a chi non ne ha.

Relativamente alle adozioni, sono talmente tanti i bambini senza una famiglia che, se posso lanciare una provocazione, io permetterei pure l'adozione da parte di persone single. Un bambino ha bisogno di essere amato, lo dice la psicologia, lo dice la scienza. Conosco tante persone che sono state cresciute dai nonni o dalla zia o da che ne so io (non una "famiglia tradizionale", dunque), e non mi pare che nessuno di questi abbia vissuto traumi derivati da questa condizione.

Bisogna togliere i bambini dagli orfanotrofi il prima possibile. Sono strutture che, anche nei Paesi "migliori", non sono comunque in grado di sostituire la famiglia. Rimanere per tanto tempo in una struttura dove per forza di cose l'affetto ed il contatto fisico vengono a mancare impatta sulla psiche dei bambini, e non sono io a dirlo. D'altra parte, non ci si può aspettare che, ad esempio, 100 bambini vengano tutti "coccolati", come invece accade all'interno di un nucleo famigliare.

Soprattutto, un bambino se ne frega altamente di cosa facciano o in che "categoria" rientrino le persone che lo accudiscono. E aggiungo, se due persone hanno diritto ad avere figli solo perchè biologicamente compatibili, non significa che saranno genitori perfetti. Pertanto non ha senso non dare il diritto alle coppie omosessuali di adottare per paura che non siano in grado di allevare un bambino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazione Importante

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta i nostri Termini Di Utilizzo.