Nintendo ha comunicato il numero aggiornato di account violati durante l’attacco hacker di aprile

La famosa multinazionale giapponese, stando alle ultime dichiarazioni, ha aggiornato il numero di account Nintendo che erano stati violati durante l'attacco hacker dello scorso aprile. Continua con la lettura per scoprire tutti i dettagli!

Già alcuni mesi fa Nintendo affermò di aver subito un attacco hacker che ha coinvolto migliaia di account, sottraendo dati personali e sensibili. Arriva ora una nuova dichiarazione in cui la prestigiosa casa di produzione di videogiochi aggiorna il numero di account violati durante l’attacco dello scorso aprile.

A esser stati colpiti non sono soltanto i loro server, ma anche 300.000 account di utenti che si son visti sottrarre numerose informazioni personali, tra cui la data di nascita e gli indirizzi email.
Fortunatamente sembra che i malintenzionati non siano riusciti però ad arrivare ai dettagli delle carte di credito, senza provocare ulteriori danni rubando soldi agli utenti malcapitati.

Nintendo ha dichiarato lo scorso Aprile che sono stati 160.000 gli account violati. Martedì scorso invece, in una nuova dichiarazione, ha affermato che sono stati violati in totale 300.000 account!

Siamo mortificati per il danno che è stato arrecato ai nostri utenti, stiamo lavorando affinché una cosa del genere non si ripeta più.

Sono state queste le parole di Nintendo che si è sentita in dovere di scusarsi con i suoi utenti.

Come è successo? A quanto pare gli hacker sono riusciti ad infiltrarsi nei server della Nintendo accedendo agli account delle ormai note console Wii U e Nintendo 3DS, i famosi account Nintendo ID Network, che sono state inoltre tra le prime che hanno permesso di acquistare giochi presso lo store eShop di Nintendo.

Sembrerebbe, inoltre, che queste violazioni siano solo la punta dell’iceberg, pertanto Nintendo si è subito messa in discussione per cercare di porre rimedio, invitando gli utenti che hanno subito un danno a farsi avanti, al fine di ottenere un rimborso per quanto avvenuto; inoltre si è messa in moto per innalzare le difese in modo da bloccare qualsiasi ulteriore accesso indesiderato.

Infine, “La Grande N” non si è sicuramente persa l’occasione per invitare nuovamente i giocatori a restare a casa in questo delicato periodo che sta vivendo il nostro mondo, per via dell’ormai noto COVID-19.

Acquista Animal Crossing: New Horizons!
Acquista il bundle del gioco o, altrimenti, ordina la chiave digitale per giocarci fin da subito. Spedizione senza costi aggiuntivi per gli abbonati ad Amazon Prime. Per l'occasione, abbonati al periodo di prova di Amazon Prime. Include Twitch Prime.

E voi cosa ne pensate? Avete riscontrato problemi o accessi indesiderati? Fatecelo sapere con un commento qui sotto o sul nostro Forum.

Infine, vi ricordiamo di continuare a seguirci sui nostri canali social come la Pagina Facebook o l’account Telegram per rimanere sempre aggiornati riguardo Animal Crossing: New Horizons e tutte le notizie sul Mondo Nintendo correlate.

Commenta l'articolo!

Cosa ne pensi dell’articolo che hai appena letto? Sentiti libero di dire la tua, lasciando un commento qui sotto.
Prima di farlo, però, assicurati di aver letto il regolamento della nostra Community: ricordati che ogni contenuto da te pubblicato potrà essere soggetto a moderazione.

Risposte presenti nella discussione sul nostro Forum