Animal Crossing: New Horizons, ecco cosa hanno dichiarato gli sviluppatori sulla longevità del gioco, sul supporto al titolo in futuro e sullo stile grafico della serie!

Animal Crossing: New Horizons deve continuare ad implementare le sue dinamiche di gioco per poter rimanere uno dei videogiochi più venduti; questo il pensiero di alcuni sviluppatori Nintendo. Vediamo insieme quali altre considerazioni sono emerse!

Animal Crossing: New Horizons è al momento uno dei capitoli più venduti di casa Nintendo con oltre 22 milioni di copie: ecco che allora nasce spontanea la domanda di come poter mantenere viva l’attenzione nei suoi fan, che da mesi si stanno cimentando nell’abbellire le proprie isole.

Il capo della serie, Hisashi Nogami e il regista di Animal Crossing: New Horizons Aya Kyogoku hanno discusso della storia e del futuro di Animal Crossing durante un discorso online per la Computer Entertainment Developers Conference (CEDEC), come riportato da 4Gamer.

Alla conferenza, Kyogoku avrebbe detto ai partecipanti che la chiave dei 20 anni di popolarità della serie è stata la sua capacità di rendere ogni capitolo abbastanza diverso dall’ultimo, pur mantenendo l’attrattiva principale della serie e cercando di evolvere il focus principale in base al trascorrere del tempo.

Anche se questo è il vero piacere di sviluppare una serie, è anche il punto più difficile; Animal Crossing ha bisogno di essere sempre rinnovata e implementata non senza cambiamenti. I giochi sono intrattenimento, quindi ci si può certamente stancare di fare le stesse cose. Affinché la serie continui a esistere e che molte persone possano apprezzarla, è importante continuare ad accogliere le sfide e stare al passo con i tempi.

Dati demografici sull’età dei giocatori di Animal Crossing: New Horizons.

Inoltre, il capo della serie Hisashi Nogami ha approfittato dell’occasione per condividere alcuni dati sulla demografia dei giocatori del gioco, rivelando che la maggior parte dei suoi giocatori ha tra i 20 i 30 anni ed è equamente suddiviso fra che maschi e femmine.

Nogami ha ipotizzato che una fascia demografica superiore a quella ipotizzata sia dovuta al fatto che il gioco sia uscito in un periodo in cui teoricamente i più giovani erano impegnati con le scuole e non in periodo di vacanze; di certo anche l’uscita in concomitanza del lockdown per la pandemia ha fatto sì che una variegata gamma più di persone si siano rifugiati nel gioco, come distrazione dal difficile periodo.

In un secondo discorso di Animal Crossing durante il CEDEC, l’art director di New Horizons, Kouji Takahashi, ha discusso del motivo per cui ha mantenuto lo stile artistico semplicistico della serie nel suo primo titolo in alta definizione.

Takahashi ha detto che il team artistico di New Horizons ha deciso di assegnare i dettagli agli oggetti e agli scenari in base al loro ruolo nel gioco. Ad esempio, tutti gli insetti e i pesci sono stati resi più realistici in modo che i giocatori si divertissero a ispezionarli, mentre ad alberi e piante è stato dato un aspetto più simbolico.

Gli artwork in Animal Crossing: New Horizons, bilanciati tra stile simbolico (a sinistra) e stile realistico (a destra).

Takahashi ha affermato, inoltre, che i vari artisti avrebbero potuto avere difficoltà a ridurre una certa quantità di informazioni su uno schermo ad alta risoluzione. Tuttavia la sua intenzione, con lo stile artistico di Animal Crossing, era di creare un divario immaginario in cui i giocatori potessero inserire la propria interpretazione nei vari scenari di gioco.

A causa del vuoto immaginario, il giocatore cerca di colmarlo richiamando le informazioni dalla memoria; se puoi proiettare i tuoi pensieri sul divario, puoi creare obiettivi e motivazioni sempre nuove per il gioco.
Se l’immagine è troppo occupata, il giocatore diventa passivo; d’altra parte, se la quantità di informazioni è troppo piccola, l’onere di colmare il vuoto immaginario aumenta e lo spettatore si stanca.

Il team artistico di Animal Crossing: New Horizons ha creato un “divario immaginario” con i suoi progetti.

Acquista Animal Crossing: New Horizons!
Acquista il bundle del gioco o, altrimenti, ordina la chiave digitale per giocarci fin da subito. Spedizione senza costi aggiuntivi per gli abbonati ad Amazon Prime. Per l'occasione, abbonati al periodo di prova di Amazon Prime. Include Twitch Prime.

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo sul fatto che Nintendo debba continuare a sviluppare ed aggiornare Animal Crossing? Fatecelo sapere con un commento qui sotto o sul nostro Forum.

Infine, vi ricordiamo di continuare a seguirci sui nostri canali social come la Pagina Facebook o l’account Telegram per rimanere sempre aggiornati riguardo Animal Crossing: New Horizons e tutte le notizie sul Mondo Nintendo correlate.

Commenta l'articolo!

Cosa ne pensi dell’articolo che hai appena letto? Sentiti libero di dire la tua, lasciando un commento qui sotto.
Prima di farlo, però, assicurati di aver letto il regolamento della nostra Community: ricordati che ogni contenuto da te pubblicato potrà essere soggetto a moderazione.

Risposte presenti nella discussione sul nostro Forum