• Animal Crossing Life
  • Notizie
  • Animal Crossing: New Horizons, scopriamo insieme Yass Island, l’isola-quartiere monocromatica!

Animal Crossing: New Horizons, scopriamo insieme Yass Island, l’isola-quartiere monocromatica!

Una delle tante possibilità che Animal Crossing: New Horizons ci offre è quella di visitare le isole di altri giocatori in sogno. Scopriamo insieme quale isola andremo ad analizzare questa settimana!
  • di Andrea Lombardi
  • Pubblicato .
  • Tempo di lettura: 5 minuti circa.
Animal Crossing: New Horizons, scopriamo insieme Yass Island, l’isola-quartiere monocromatica!

A luglio 2020 è stata introdotta in Animal Crossing: New Horizons la possibilità di effettuare sogni, ossia di visitare isole di altri giocatori in qualunque momento vogliamo, senza scomodare il proprietario.
Per farlo è necessario sdraiarsi su un letto all’interno della nostra casa virtuale, parlare con il tapiro SoniaSonia e decidere se caricare il sogno della nostra isola, o visitarne un’altra.

Questa funzionalità ci ha permesso di intraprendere una rubrica settimanale mirata a visitare alcune di quelle che a parere nostro sono le isole più belle del gioco, nella speranza di riuscire ad appassionarvi come lo siamo noi, e soprattutto ad ispirarvi.


L’isola che visiteremo questa settimana unisce diverse tipologie che abbiamo già trattato: Yass Island, infatti, è un’isola che riunisce diversi temi, tra cui quello urbano e quello monocromatico, con alcuni elementi che possono richiamare un’isola adattata a un quartiere abitativo. Ma scopriamola meglio nel dettaglio!


Mozuku, l’autrice di Yass Island, ha optato per la sua isola per una mappa che presentasse una foce a sud e una est, mentre la spiaggia segreta è collocata in alto a sinistra. A Yass Island sta albeggiando, e dalla vegetazione possiamo intuire di trovarci in una mattina di primavera inoltrata.

Gli abitanti dell’isola sono: ChiricòChiricò, AvaAva, PippiPippi, PiccioPiccio, AnnibaleAnnibale, ZampieroZampiero, DottyDotty, BrutoBruto, RequinaRequina ed EloisaEloisa.


Non appena ci sveglieremo a Yass Island, al fianco di SoniaSonia, la prima cosa che ci salterà all’occhio sarà come l’isola basi la sua estetica su pochissimi colori, e anzi, quasi unicamente uno: il bianco. Infatti, Mozuku ha fondato la nuance di Yass Island quasi unicamente su questo colore, sfruttando i tantissimi oggetti in-game che possiamo trovare bianchi e personalizzando addirittura l’esterno delle case degli abitanti.

Case che sono, del resto, la struttura portante dell’isola: attraverso i vari spazi che possiamo attraversare esplorando Yass Island, ci imbatteremo in tanti piccoli quartieri di case, ognuno fortemente caratterizzato. A questo scopo, Mozuku ha creato ben quattro personaggi dando vita a un ulteriore raggruppamento di abitazioni; tutta l’isola sembra un’enorme periferia abitata!


Degno di nota e inerente a quanto abbiamo appena detto, a Yass Island ci sarà possibile trovare anche un sito in costruzione: qui macchinari come il Rullo compressore (Grigio)rullo compressore (Grigio) e la Betoniera (Grigio)betoniera (Grigio) fanno da sfondo a un sito costruito con pochi elementi ben studiati.

Mozuku ha reso l’illusione di alcune palazzine in costruzione grazie all’utilizzo di due elementi, e cioè dell’Espositore ampio (Bianco, Paesaggio)espositore ampio (Bianco, Paesaggio) e del Ponteggio (Bianco)ponteggio (Bianco). Entrambi concorrono a darci l’illusione di poter trovare un edificio in costruzione dietro ai vari ponteggi, cercando di dare anche un senso di tridimensionalità alle varie componenti di elementi, che altrimenti ci sarebbero parse piatte, bidimensionali.


Mozuku ha dato un ruolo importante, nella sua isola, anche alle strade e ai vari luoghi di transizione di essa. Su Yass Island sono presenti diversi tipi di strade e sentieri, realizzati sia con l’utilizzo di pattern personalizzati che con i pattern che il gioco ci mette a disposizione nell’app Modifica isola: l’autrice dell’isola li ha abbondantemente combinati dando vita e un’eterogeneità che spezza almeno in parte la componente monocromatica, che avrebbe altrimenti reso Yass Island monotona e ripetitiva.

Comuni in tutta l’isola, in questi luoghi di transizione, sono i Cactus (Senza fiori)cactus (Senza fiori), quasi un simbolo di Yass Island, insieme alla tantissima vegetazione usata da Mozuku, la quale risulta tutta non fiorita. Sono inoltre numerosissimi i veicoli, come la Keicar (Bianco, Nessuno)keicar (Bianco, Nessuno), e la segnaletica stradale: insieme all’alto numero di recinzioni usate, concorrono tutti a dare un senso più urbano all’isola.


Mozuku ha realizzato alcuni design personalizzati, ma non li ha utilizzati per la propria isola, invece, ne ha scaricati diversi da utilizzare su Yass Island. Eccone qualcuno!


Infine, diamo uno sguardo a una delle abitazioni di Mozuku, in particolare nella stanza principale della casa in basso a destra del complesso da lei creato. Qui l’autrice di Yass Island ha voluto quasi condensare l’estetica semplice dell’isola, creando un appartamentino minimalista che racchiudesse in sé tutti i vani che dovrebbe avere un’abitazione.

Sicuramente l’elemento più interessante è il finto ingresso: Mozuku lo ha delimitato con due unità di Parete divisoriaparete divisoria, creando poi dei finti scalini con l’uso del Separatore di legno S (Legno chiaro)separatore di legno S (Legno chiaro) e del Separatore di legno L (Legno chiaro)separatore di legno L (Legno chiaro), mentre la porta è resa grazie a due unità di Set di adesivi fluorescenti (Note musicali)set di adesivi fluorescenti (Note musicali), opportunamente personalizzati. In tutto l’ambiente la Parete divisoriaparete divisoria aiuta anche a dividere gli spazi per le varie zone, e l’arredo è una combinazione di pochi e semplici elementi, i quali giocano tutti sulla colorazione del legno, del bianco e del nero.


Yass Island è senza dubbio un’isola interessantissima da visitare, piena di elementi di diversa ispirazione da cui trarre spunto per creare qualcosa di unico. Nella sua elementarietà di costruzione, Mozuku ha utilizzato intelligentemente la vegetazione e gli arredi che possiamo trovare nel gioco, dando vita a un’isola sì semplice, ma anche piuttosto intrigante da visitare.

Nel caso vogliate vederla anche voi con i vostri occhi, ecco il codice sogno: DA-2045-3955-6240.

Acquista ora Animal Crossing: New Horizons!
Acquista ora Animal Crossing: New Horizons in versione fisica su Amazon Italia (54,99€) o in versione digitale su Instant Gaming (47,99€). Altrimenti, acquista su Amazon Italia l'esclusivo bundle con Nintendo Switch in edizione limitata.
Spedizione senza costi aggiuntivi per gli abbonati ad Amazon Prime. Per l'occasione, abbonati al periodo di prova di Amazon Prime. Include l'abbonamento a Amazon Prime Gaming (Twitch Prime).

E voi cosa ne pensate? Avete intenzione di visitare l’isola Yass Island? Fatecelo sapere con un commento qui sotto o sul nostro Forum.

Inoltre vi ricordiamo di seguirci sui nostri canali social per rimanere aggiornati su tutte le novità targate Animal Crossing: New Horizons e non solo, e per non perdervi tutti gli altri eventi della nostra community.

Ci trovate su Instagram come @acldaily, su Twitter come @aclife, ma potete visitarci anche sulla nostra pagina o sul nostro gruppo Facebook, sul nostro server Discord, sul nostro gruppo ufficiale di Telegram e infine sul nostro Forum.
E non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle Offerte Nintendo per non perdere alcuna occasione di shopping utile!

Commenta l'articolo!

Cosa ne pensi dell’articolo che hai appena letto? Sentiti libero di dire la tua, lasciando un commento qui sotto.
Prima di farlo, però, assicurati di aver letto il regolamento della nostra Community: ricordati che ogni contenuto da te pubblicato potrà essere soggetto a moderazione.

  • Animal Crossing Life
  • Notizie
  • Animal Crossing: New Horizons, scopriamo insieme Yass Island, l’isola-quartiere monocromatica!