Come sarà la mappa di Animal Crossing: New Horizons? Analizziamolo insieme!

Nella Treehouse abbiamo avuto la possibilità di sbirciare la potenziale mappa del nuovo titolo della saga: cosa possiamo aspettarci da questo nuovo mondo? In questo articolo guarderemo nel dettaglio tutti i particolari della mappa, scopriamoli insieme!

Durante la Nintendo Treehouse Live dell’E3 2019 è stato trasmesso il gameplay del nuovo gioco in uscita l’anno prossimo Animal Crossing: New Horizons. Un dettaglio che è parso subito all’occhio è stata la mappa, che ha immediatamente scatenato diverse polemiche.

Continuate la lettura oltre lo spoiler alert per leggere e scoprire l’analisi della mappa elaborata da Animal Crossing World riguardo a cosa potremmo trovare nel nuovo capitolo di Animal Crossing, previsto in uscita per la prossima primavera.

Spoiler Alert

Questa pagina può contenere informazioni in anteprima, verificate o non, che potrebbero rovinare l’effetto sorpresa ai nostri lettori. Per favore, proseguite nella lettura solo nel caso in cui siate sicuri di leggere i contenuti proposti qui sotto.

C'è un aeroplano/idrovolante sulla spiaggia!

Sulla mappa è presente un’icona raffigurante aeroplano o un idrovolante: si tratta potenzialmente della scoperta più importante. Come ben noto, inoltre, durante l’apertura del trailer la voce parla di un volo. Pertanto viene confermata la presenza di un veicolo aereo sull’isola.

In basso a sinistra nell’immagine è possibile vedere un pezzo dell’ipotetico idrovolante, che sembra stia galleggiando nel mare.

Apparentemente risulterebbe, quindi, l’unico veicolo che si avrà a disposizione per spostarsi al di fuori dell’isola: dunque non avremo navi o barche condotte da Remo, come accadeva in precedenza su New Leaf.

Inoltre ci si aspetta che mediante questo aereo sia possibile viaggiare verso le isole dei nostri amici e, per quanto ne sappiamo, anche verso nuove potenziali zone non presentate all’E3.

Le isole presentano una divisione a livelli

Ricordate le città multi-livello presenti in Animal Crossing: Let’s Go to the City? Bene, anche l’isola presenterebbe la stessa caratteristica. Infatti, come è possibile vedere dalla mappa, la zona superiore è di un verde chiaro mentre la zona inferiore è di un verde più scuro.

Inoltre, se si dà uno sguardo molto attento allo screenshot, è possibile distinguere nella zona superiore delle aree relativamente piccole ancora più chiare, in corrispondenza della sorgente del fiume, per esempio. Questo potrebbe indicare la presenza di montagne nel gioco, un elemento nuovissimo e mai visto finora, citata anche da Kyogoku (uno degli svilupattori principali del gioco) in un semplice esempio durante un’intervista dopo il Direct.

Benché la mappa di New Horizons mostrata durante il Threehouse possa essere stata parzialmente ridotta rispetto all’effettiva che presiederà all’interno del gioco uscito, una delle differenze principali sembra essere manifestata dalla mancanza di una rampa di accesso ai livelli più alti. Tutto ciò, non lascia che la genuina supposizione di alcune ipotesi: una di queste verte sul fatto che sarà, forse, possibile apprendere una sorta di abilità di arrampicata utilizzabile, appunto, per poter accedere alle zone più alte. Un’altra ipotesi, invece, potrebbe sottolineare la possibilità di costruirsi le rampe da sé (magari nelle fasi di gioco più avanzate), probabilmente utilizzando i nuovissimi strumenti fai da te, per scavare nella montagna ed aprirsi una strada.

Togliendo quest’ipotesi, si potrebbe pensare anche alla costruzione di una funivia, anche se comunque rimarrebbe improbabile. Sicuramente la zona sarà accessibile in un modo o nell’altro, proprio come succedeva sugli altri titoli.

Non ci sono ponti iniziali

Diversamente da come è sempre accaduto, in New Horizons non ci saranno ponti pre-costruiti per attraversare il fiume, visto che si tratta di un’isola inabitata.

Da come si può vedere nel trailer, si potrà passare quest’ostacolo utilizzando un’asta, che dovrà con ogni probabilità, essere costruita a mano nella tenda di Nook: essendo un attrezzo grezzo, rimane l’ipotesi che possa rompersi dopo un tot di utilizzi, esattamente come succedeva con gli strumenti base sugli altri titoli Animal Crossing.

Comunque sia, per ora, nulla toglie il fatto che potrà essere possibile più in là costruire dei ponti, magari di varie forme e dimensioni, in base al gusto del giocatore.

I fiumi che si separano sono tornati (e forse anche gli acri)

Possiamo notare come al centro della mappa il fiume si biforchi, creando una sorta di isola dentro l’isola. Questa particolarità era già presente nei giochi precedenti, tranne per New Leaf!

Ovviamente, si suppone che le isole siano diverse per ogni giocatore, così come è sempre successo per tutti gli altri titoli Animal Crossing: il che significa che non è detto che tale biforcazione sia presente in ogni isola.

Non possiamo non notare d’altronde come la mappa presenti una divisione formata da linee tratteggiate. A quanto pare gli acri faranno ritorno dal titolo Animal Crossing per GameCube, utili tra le altre cose, per regolarsi su dove piantare alberi e fiori per ottenere lo status di città perfetta (cosa che non sappiamo ancora se potrà essere presente o no in New Horizons).

L'isola è circondata da tre spiagge e una parete rocciosa retrostante

Nei titoli precedenti, la città era circondata da un solo lato dalla spiaggia. In New Leaf è circondata su due lati dalla spiaggia invece.

In New Horizons l’isola sarà circondata dal mare: la spiaggia ricopre tre lati, mentre il lato retrostante è ricoperto da rocce (si presume alte, poiché addossate alla parte alta dell’isola). Magari quest’ultima parte verrà utilizzata per costruire delle strutture. In ogni caso le rocce è molto probabile che non possano essere scalate, anche perché non è stata presentata nessuna parte di mappa retrostante a quella attuale. Per quanto riguarda il poter nuotare in mare rimane il dubbio: ci saranno di nuovo le mute? Sarà ancora possibile catturare gli animali sul fondale marino? E se sì, fino a quanto in largo ci si potrà spingere?

La piazza è tornata, ma c'è molto lavoro da fare

All’inizio la piazza sarà praticamente vuota poiché ci sarà solo la tenda della Nook Inc. ma, con il tempo, si avrà la possibilità di riempirla con nuove strutture.

Come avevamo già preannunciato all’inizio, la mappa in questione ha scatenato un sacco di polemiche, tra cui le dimensioni troppo piccole per la quantità di strutture che dovrà contenere.

Inoltre, molti sperano che ci siano anche altre isole. Tuttavia Kyogoku ha già confermato che ci sarà una sola isola da gestire.

Vi ricordiamo comunque che la mappa mostrata è quella di una demo, pertanto il risultato finale è possibile che sia diverso e potrebbe assumere dimensioni notevolmente più grandi.

Cosa ne pensate? Vi piacciono tutte queste novità? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto o sul nostro Forum!

Nel frattempo, nel caso foste interessati a scoprire altri aggiornamenti su Animal Crossing: New Horizons e a rimanere al passo sul mondo di Animal Crossing continuate a visitare il nostro sito, a seguirci sui nostri canali social come la Pagina Facebook, l’account Telegram o l’account Twitter!

Preordina ora il nuovo titolo per Switch e ricevilo al Day One!
Spedizione senza costi aggiuntivi per gli abbonati ad Amazon Prime. Per l'occasione, abbonati al periodo di prova di Amazon Prime. Include Twitch Prime.

Commenta l'articolo!

Cosa ne pensi dell’articolo che hai appena letto? Sentiti libero di dire la tua, lasciando un commento qui sotto.
Prima di farlo, però, assicurati di aver letto il regolamento della nostra Community: ricordati che ogni contenuto da te pubblicato potrà essere soggetto a moderazione.

Risposte presenti nella discussione sul nostro Forum