Bancarella di Florindo

Florindo, il bradipo amante della natura, torna anche in Animal Crossing: New Horizons per rendere la nostra isola sempre più fiorita e pulita. Ecco come e quando potremo incontrarlo!
  • di Marta Bonfiglio
  • Pubblicato e aggiornato .
  • Tempo di lettura: 1 minuto circa.
Bancarella di Florindo

In Animal Crossing: New Horizons possiamo decorare la nostra isola con fiori e cespugli di ogni tipo e colore. Possiamo trovare tutto ciò che ci serve in vendita dal bradipo FlorindoFlorindo, il quale ci offrirà anche altri servizi.

Scopriamo insieme quando e dove trovare FlorindoFlorindo!


Dove e quando trovare Florindo

FlorindoFlorindo in piazza.

Un prerequisito per poter ospitare FlorindoFlorindo sulla nostra isola è aver fatto l’upgrade del nostro Centro servizicentro servizi e averlo reso un vero e proprio municipio.

Dopodichè, FlorindoFlorindo visiterà la nostra isola casualmente e potremo trovarlo nella piazza della nostra isola. Purtroppo, non esiste un modo per calcolare quando FlorindoFlorindo visiterà la nostra isola e non è detto che venga ogni settimana.


Tutti i servizi offerti da Florindo

I cespugli e i fiori in vendita da FlorindoFlorindo.

Quando FlorindoFlorindo visiterà la nostra isola, avrà sempre in vendita due tipi di cespuglio in tutte le varianti, due tipi di fiori diversi da quelli nativi in tutte le colorazioni base e, dalla versione 1.5.0, anche la Piantina di zuccapiantina di zucca.

In particolare, sarà sempre disponibile da FlorindoFlorindo il tipo di cespuglio che fiorisce in quel determinato periodo ed un altro tipo che invece è casuale.


Vendendo le unità di Erbacciaerbaccia a FlorindoFlorindo.

Un altro servizio che ci offre FlorindoFlorindo è quello di liberarci dalle erbacce che crescono sulla nostra isola.

Ciò consiste nel vendere le nostre unità di Erbacciaerbaccia a FlorindoFlorindo a un prezzo più altro di quanto le comprerebbero alla Bottega di Nookbottega di Nook, ovvero 20 stelline l’una; per farlo basta parlare con FlorindoFlorindo e selezionare l’opzione “parliamo di erbacce?”.