• Animal Crossing Life
  • Notizie
  • Animal Crossing: New Horizons, cosa ci riserva la serie in futuro dopo l’ultimo titolo per Nintendo Switch?

Animal Crossing: New Horizons, cosa ci riserva la serie in futuro dopo l’ultimo titolo per Nintendo Switch?

Sono passati quasi due anni e mezzo dall'uscita di Animal Crossing: New Horizons, e dopo svariati aggiornamenti e un DLC a pagamento, tutti i crosser iniziano a chiedersi: cosa verrà dopo? Vediamo il tutto insieme!
  • di Andrea Lombardi
  • Pubblicato .
  • Tempo di lettura: 6 minuti circa.
Animal Crossing: New Horizons, cosa ci riserva la serie in futuro dopo l’ultimo titolo per Nintendo Switch?

Animal Crossing: New Horizons è arrivato alla fine del suo ciclo di vita: per quanto sia strano dichiararlo, e infatti ci suscita un senso di alienazione, soprattutto considerando che fino a sei mesi fa è stato supportato con un enorme aggiornamento e un DLC a pagamento, per non parlare dei numerosi bugfix che si sono susseguiti, sarebbe ingenuo dire il contrario.

Nintendo ha subito dichiarato la propria volontà nel non supportare più il gioco con altri grossi aggiornamenti o altri DLC subito dopo l’aggiornamento 2.0, e dopo che i vari crosser si sono divertiti sfruttando tutte le nuove meccaniche introdotte, è arrivata una domanda che prima o poi sarebbe dovuta sorgere: e ora?

Dopo il grandissimo successo di Animal Crossing: New Horizons è lecito chiedersi cosa potrà aspettarci. Qual è il futuro della serie? Quando potremmo aspettarci un nuovo videogioco? Il ciclo di Animal Crossing è terminato con questo unico titolo su Nintendo Switch?


Per quanto sia stato supportato a lungo, e infatti Animal Crossing: New Horizons è stato costantemente aggiornato dal suo day one a marzo 2020 fino a novembre 2021 (e con i bugfix fino a febbraio 2022), i giocatori appassionati della serie si aspettavano di poter vedere altri aggiornamenti che avrebbero dato nuova linfa vitale al titolo.

Aspettative anche alimentate dalla stessa Nintendo, la quale ad aprile 2020 aveva dichiarato:

“Animal Crossing è un gioco in cui il variare delle stagioni è legato alla vita reale, così come lo scorrere del tempo. Vogliamo assicurarci che tra 2 o 3 anni, i giocatori trovino sempre nuove cose da fare. Quindi speriamo di riuscirci con gli aggiornamenti futuri.”

Ovviamente, quanto detto era vago e non garantiva un continuo supporto con ulteriori aggiornamenti, ma ciò non toglie che i crosser abbiano comunque sperato di poter vedere altro approdare sull’ultimo titolo della serie, che oltretutto presenta ancora qualche bug da correggere dall’ultimo update.

Scopri di più su quanto era stato dichiarato da Nintendo!

Le domande sorgono quindi spontanee: cosa possiamo aspettarci nel futuro di Animal Crossing? Dopo il grande successo che ha avuto Animal Crossing: New Horizons, quando potremo vedere o sapere di un nuovo progetto per la serie?

Per tentare di predire qualcosa, proviamo a guardare nel passato. Dal rilascio del suo primo gioco, almeno un titolo di Animal Crossing è stato lanciato su ogni console Nintendo: partiamo dal primissimo Animal Crossing per GameCube (conosciuto anche come Animal Crossing: Population: Growing!, il primo titolo sbarcato al di fuori del Giappone), per poi passare ad Animal Crossing: Wild World per il Nintendo DS; segue Animal Crossing: Let’s Go To The City per Wii, ed infine Animal Crossing: New Leaf per Nintendo 3DS, il quale ha riscosso un enorme successo, prima dell’ultimo titolo per Nintendo Switch.

Insomma, Nintendo non si è mai fatta mancare l’occasione di lanciare un nuovo titolo in una nuova console, un modo come un altro per far crescere una serie già di per sé super popolare.

È interessante notare come alla lista di questi titoli manchi la console che per Nintendo ha venduto meno in assoluto: stiamo parlando della WiiU, con solo 13 milioni di unità vendute, rilasciata nel 2012 in Giappone e nel 2013 nel resto del mondo.

Se seguiamo lo schema che ha caratterizzato gli altri giochi, ci saremmo dovuti aspettare un titolo principale di Animal Crossing anche per WiiU, titolo mai arrivato, forse proprio a causa delle scarsissime vendite della console. E infatti, al posto di trovare un gioco che facesse procedere la saga, come lo è stato per Animal Crossing: New Horizons, su WiiU è approdato Animal Crossing: amiibo Festival, uno spinoff della serie che ricalca il gameplay del famoso Mario Party.

E così, Animal Crossing: amiibo Festival ci fa capire quanto sia stato lungo, e in un certo senso problematico, il procedere della serie da Animal Crossing: New Leaf ad Animal Crossing: New Horizons, per il quale ci sono voluti ben 7 anni di attesa per l’Europa.


Animal Crossing: New Horizons, però, ci suggerisce che per vedere qualcosa di nuovo nel futuro della serie non dovremo aspettare di nuovo così tanto!

La prima nota a supporto di questa tesi è l’incredibile successo dell’ultimo titolo di Animal Crossing: anche prima di New Horizons la serie è sempre stata estremamente popolare, e infatti parliamo di 35 milioni di vendite dei titoli major (che ricordiamo, prima di Animal Crossing: New Horizons erano 4); ma dopo il lancio dell’ultimo gioco del franchise, solo per esso le vendite mondiali sono schizzate a più di 35 milioni di copie, rendendolo il quindicesimo gioco più venduto della storia nell’arco di un anno e mezzo.

La causa di questo record è da cercare anche nella pandemia di COVID-19, che sicuramente ha dato una grossa mano anche a tanti altri videogiochi. Nei vari lockdown in molti cercavano qualcosa da fare per passare il tempo, e Animal Crossing: New Horizons, con la sua leggerezza ha fornito anche un’ottima distrazione e fonte di divertimento che ci aiutasse a prendere le distanze dal periodo.

Nintendo è sicuramente consapevole del potenziale di vendita della serie di Animal Crossing, e questo ci dà una certa sicurezza nell’aspettarci un nuovo titolo il prima possibile al lancio di una nuova console (ricordiamo che Nintendo Switch ha già più di 5 anni ed è ormai alla fine del suo ciclo vitale).

Inoltre, e questo è un secondo punto a favore della nostra tesi, da Animal Crossing: New Leaf ad Animal Crossing: New Horizons abbiamo visto un grande cambiamento a livello di grafica e risoluzione, e considerata la qualità dell’ultimo titolo della serie, possiamo aspettarci che molto di questo gioco verrà trasportato in uno nuovo, con la possibilità di risparmiare tempo, fatica e denaro nello sviluppo del titolo.

Non sarebbe quindi così desueto aspettarci un nuovo gioco della serie di Animal Crossing nel primo o secondo anno di vita della nuova console Nintendo. Questo significa che potremo, potenzialmente, metterci le mani sopra nel 2024 o nel 2025.


Fortunatamente per tutti i crosser, la serie di Animal Crossing non è conosciuta solo per i suoi titoli major, ma anche per i vari spinoff e DLC che l’hanno caratterizzata. Pensiamo ovviamente ad Animal Crossing: Happy Home Designer, rilasciato nel 2015, che ha aiutato Nintendo nel rendere ancora più popolare il franchise.

Pensiamo quindi che, prima di un nuovo titolo principale, potremmo aspettarci per Nintendo Switch un gioco che ricordi Animal Crossing: Happy Home Designer nel corso di un paio di anni: abbiamo sì Happy Home Paradise che svolge un ruolo molto simile ad un gioco spinoff, ma questo non toglie che Nintendo non possa lanciare un gioco minore, soprattutto se pensiamo a tutti i fan che in questo momento aspettano con trepidazione un qualsiasi segnale proveniente dalla serie. Il che comporterebbe anche non poche vendite.


Ovviamente queste sono solo supposizioni sul futuro che ci può aspettare dopo l’enorme successo di Animal Crossing: New Horizons: se Nintendo decide davvero di cavalcare l’onda della popolarità che ha riscosso l’ultimo titolo della serie, allora possiamo davvero sperare di vedere nel prossimo futuro uno spinoff per Nintendo Switch e un nuovo titolo a poco dopo l’uscita di una nuova console.

Ovviamente, non ci rimane altro da fare che restare connessi in attesa di notizie ufficiali da parte di Nintendo!

Acquista ora Animal Crossing: New Horizons!
Acquista ora Animal Crossing: New Horizons in versione fisica su Amazon Italia (54,99€) o in versione digitale su Instant Gaming (47,99€). Altrimenti, acquista su Amazon Italia l'esclusivo bundle con Nintendo Switch in edizione limitata.
Spedizione senza costi aggiuntivi per gli abbonati ad Amazon Prime. Per l'occasione, abbonati al periodo di prova di Amazon Prime. Include l'abbonamento a Amazon Prime Gaming (Twitch Prime).

E voi cosa ne pensate? Cosa vi aspettate per il futuro della serie di Animal Crossing? Fatecelo sapere con un commento qui sotto o sul nostro Forum.

Inoltre vi ricordiamo di seguirci sui nostri canali social per rimanere aggiornati su tutte le novità targate Animal Crossing: New Horizons e non solo, e per non perdervi tutti gli altri eventi della nostra community.

Ci trovate su Instagram come @acldaily, su Twitter come @aclife, ma potete visitarci anche sulla nostra pagina o sul nostro gruppo Facebook, sul nostro server Discord, sul nostro gruppo ufficiale di Telegram e infine sul nostro Forum.
E non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle Offerte Nintendo per non perdere alcuna occasione di shopping utile!

Commenta l'articolo!

Cosa ne pensi dell’articolo che hai appena letto? Sentiti libero di dire la tua, lasciando un commento qui sotto.
Prima di farlo, però, assicurati di aver letto il regolamento della nostra Community: ricordati che ogni contenuto da te pubblicato potrà essere soggetto a moderazione.

  • Animal Crossing Life
  • Notizie
  • Animal Crossing: New Horizons, cosa ci riserva la serie in futuro dopo l’ultimo titolo per Nintendo Switch?